Dignità e sicurezza del bambino

World Vision si impegna a proteggere la sicurezza, la privacy e la dignità dei bambini che prendono parte ai programmi di sostegno a distanza.

Per World Vision Italia, il benessere e la sicurezza dei bambini e delle loro famiglia vengono al primo posto. Per questo motivo, diventando un sostenitore a distanza devi ricordarti che:

 

Riceverai solo informazioni controllate sul bambino. Non ti comunicheremo il suo indirizzo di casa personale, né il suo numero di telefono (nel caso lo possieda), né alcuna altra informazione che possa far identificare con precisione la località in cui vive

 

La foto, i video e la scheda del tuo bambino devono essere conservate con cura e possono essere diffuse e condivise solo seguendo le indicazioni delle norme di World Vision per la protezione dei bambini.

 

Puoi condividerle con i tuoi amici, ma per la diffusione sui social media ti chiediamo ti attenerti alle seguenti regole per garantire la privacy e la sicurezza dei bambini:

- non indicare mai il cognome del bambino che sostieni,

- non indicare mai il suo indirizzo e la sua scuola qualora ne venissi a conoscenza,

- non indicare mai il nome del villaggio o della comunità dove vive il bambino,

- non riportare mai informazioni che possano permettere di localizzare il bambino,

- non descrivere mai le condizioni mediche del bambino,

- non indicare mai la professione e il cognome dei genitori del bambino,

- non riportare mai il tuo codice identificativo e quello del bambino,

- non riferire mai informazioni sensibili o confidenziali del bambino e delle sua famiglia.

 

Potrai incontrare il bambino e la sua famiglia solo in collaborazione con World Vision Italia e il personale locale; un genitore del bambino e una persona dello staff di World Vision saranno presenti agli incontri.

 

Nessun bambino può entrare a far parte del programma di sostegno a distanza senza il consenso dei propri genitori o dei propri tutori.

 

I bambini e loro famiglie sono i protagonisti del cambiamento di cui World Vision vuole farsi portavoce; per questo, siamo sempre attenti a raccontare la loro vita e le loro condizioni con la massima dignità.