È emergenza alluvioni in Asia

Oltre 3 milioni di bambini sono in pericolo a causa delle alluvioni che hanno colpito il Bangladesh, l'India e il Nepal

 La situazione è drammatica in Bangladesh, colpito negli ultimi giorni da abbondanti piogge che hanno causato inondazioni, frane e smottamenti. World Vision sta fornendo aiuti di emergenza a centinaia di migliaia di bambini e alle loro famiglie che vivono nel campo profughi più grande del mondo, Cox's Bazar, nel sud del paese. Il campo ospita una megalopoli di 1 milione di rifugiati Rohingya provenienti dal Myanmar: World Vision ha costruito 13 ponti, 1.6 chilometri di strada pavimentata, ha ripulito 3.7 chilometri di canali e costruito 4.1 chilometri di tubi di scarico. Inoltre, abbiamo distribuito 3.000 kit igienici e 2.000 kit di riparo; 970 latrine sono state stabilizzate, e 10 scuole sono state ristrutturate per poter fornire riparo a 6.000 residenti nell’area. World Vision ha accumulato scorte da distribuire, inclusi 5.000 kit contenenti compresse per la purificazione dell'acqua, sapone, dentifricio e prodotti per l'igiene femminile.

 

DONA PER IL FONDO EMERGENZE

 

 

Dallo scorso 11 luglio, incessanti e pesanti piogge hanno colpito anche la parte orientale e centrale del Nepal: circa 80.000 persone, in 9 distretti del paese, sono in stato di necessità. Il numero degli sfollati interni costretti ad abbandonare le loro abitazioni (circa 17.430) è destinato a crescere, mano a mano che i monsoni si sposteranno verso la parte occidentale del paese. Le autorità governative hanno lanciato l’allarme nei giorni scorsi e nei distretti colpiti (Morang, Sunsari, Udaypur, Saptari, Dhanusha, Sarlahi, Sindhuli, Rautahat and Mahotari) circa 3.366 persone sono state soccorse dalle forze armate. Il nostro personale sul campo si è attivato fin da subito per soccorrere la popolazione colpita e stiamo distribuendo kit non alimentari composti da teloni, coperte, zanzariere, corde, tappetini in plastica e lampade ad energia solare.

 

Nelle ultime ore, anche in India la situazione si sta aggravando: oltre 10 milioni di persone sono state colpite dalle piogge, dagli smottamenti del terreno e dagli allagamenti in diverse parti del nord e del nord est del subcontinente indiano. Migliaia di ettari di raccolti sono stati completamente distrutti. Secondo i dati ufficiali, 4,83 milioni di persone in 831 villaggi di 12 distretti sono stati colpite. Oltre 1.100 campi profughi sono stati allestiti e 5,4 milioni di persone sono sfollate e hanno trovato riparo nei campi; 28 distretti sono stati completamente inondati dalle alluvioni. Nel West Bengala, molte città e villaggi sono inaccessibili a causa delle frane e oltre 114.000 persone sono state evacuate a causa dello straripamento dei fiumi.

 

L’intervento di World Vision si sta focalizzando sul fornire supporto per l’emergenza immediata, costruire ripari e assicurare la protezione dei bambini. Stiamo distribuendo riso e tende, razioni di acqua, sapone. World Vision è presente anche nelle aree dove non abbiamo progetti e sta garantendo aiuti di emergenza attraverso associazioni e partner locali. 

 

DONA PER IL FONDO EMERGENZE