Kohler e World Vision: insieme per lo sviluppo sostenibile

World Vision è charity partner dell'evento Innovation for Good promosso dall'azienda americana Kohler Engines

 

Come si può produrre energia in quelle parti del mondo dove non c’è? Come possiamo utilizzare il sole, l’acqua e il vento per creare nuove fonti di energia che siano efficienti e, allo stesso tempo, sostenibili per l’ambiente e per chi le utilizza? 

 

Questi sono i temi principali dell’evento “Innovation for Good” promosso dall’azienda americana Kohler Engines, leader mondiale nella produzione di motori off-road, da sempre attenta alla sostenibilità ambientale e impegnata nello sviluppo di tecnologie innovative. Si tratta di uno dei principali eventi di social responsibility a livello mondiale che, per la prima volta, quest’anno ha luogo nella sede italiana di Reggio Emilia. I dipendenti di Kohler provenienti da diverse sedi del mondo sono chiamati a condividere tra loro idee, esperienze e conoscenze per ideare un progetto che permetta alle popolazioni delle aree più povere del mondo di avere accesso ad una fonte energetica sostenibile ed efficiente. L’idea vincente sarà poi realmente realizzata dall’azienda e distribuita. 

 

World Vision, anche quest’anno, è stata scelta come charity partner dell’evento, a testimonianza del rapporto di stima reciproca che lega le due realtà fin dagli anni ’90.

 

Lo scorso anno i dipendenti dell’azienda americana si erano confrontati sul problema dell’accesso all’acqua pulita: l’idea vincente, poi realizzata e distribuita da Kohler nei progetti in Etiopia di World Vision, è stata l’invenzione di un filtro in ceramica per la depurazione dell’acqua che permette di eliminare il 99% dei batteri presenti. Nel 2017, grazie alla generosità dell’azienda e dei suoi collaboratori, sono stati distribuiti più di 1.600 filtri raggiungendo 9.600 persone. 

 

Quest’anno il direttore di World Vision Italia, Emanuele Bombardi, ha partecipato all’evento presentando un progetto realizzato in Etiopia per ridurre l’utilizzo di legna per cucinare, le Efficient Cook Stoves. In Etiopia, più del 90% delle famiglie utilizza il legno come fonte di energia principale e più del 12% delle morti derivano da malattie respiratorie causate dai fumi prodotti dalla combustione, che sono nocivi per la salute umana.

Questo progetto, basato sulla distribuzione di fornelli da cucina sostenibili, nelle aree rurali etiopi, permette di ridurre del 50% l’utilizzo di legna e di conseguenza l’emissione di fumo all’interno delle abitazioni. Inoltre, la maggiore efficienza di questi fornelli consente di ridurre l’impatto ambientale causato dalla deforestazione e dalla conseguente erosione dei suoli. Fino ad oggi, sono stati distribuiti 49.890 fornelli da cucina raggiungendo 116.000 bambini e le loro famiglie. Questa nuova tecnologia ha permesso di diminuire notevolmente anche l’incidenza delle malattie respiratorie. 

 

Durante l’evento, World Vision ha lanciato una sfida a Kohler: un altro problema delle aree rurali etiopi è la mancanza di energia elettrica. Il 98% delle famiglie utilizza per l’illuminazione, nelle ore serali, le lampade al cherosene. Tuttavia queste lampade generano dei fumi che possono causare danni ai polmoni e la luce molto debole che emettono può compromettere le capacità visive. Inoltre, il cherosene è un combustile molto costoso e altamente infiammabile. Se è vero che l’istruzione è la chiave per sconfiggere la povertà, come possono i bambini che abitano nelle aree rurali studiare senza illuminazione? 

 

L’obiettivo dell’evento Innovation for Good, attraverso la condivisione e il confronto, è quello di trovare soluzioni innovative per problemi di rilevanza sociale in linea con gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio. In particolare, l’azione di Kohler è focalizzata sullo sviluppare e realizzare nuove tecnologie per garantire a tutti l’accesso all’acqua potabile, per promuovere l’utilizzo di fonti energetiche accessibili e rinnovabili e per introdurre modelli di consumo e di produzione sostenibili e responsabili.