Bambini sani per un mondo sano

Ogni anno un milione di bambini muore il giorno della propria nascita e ogni 2 minuti una donna muore per complicazioni durante la gravidanza e il parto. World Vision è impegnata a migliorare la salute dei bambini nel mondo, contribuendo alla riduzione globale della mortalità infantile.

Nel 2015, World Vision ha raggiunto 26 milioni di bambini beneficiari con i programmi di nutrizione e cure mediche.

 

 

Una buona salute è il fondamento della vita di ogni bambino. Ma nel mondo sono ancora troppi i bambini che muoiono per cause prevenibili: la malnutrizione, as esempio, è reponsabile quasi della metà della mortalità infantile, colpendo milioni di bambini.

World Vision si concentra su tre azioni fondamentali per migliorare la salute e ridurre la mortalità dei bambini nel mondo: una buona nutrizione, la protezione dalle principali infezioni e malattie, l’accesso ai servizi sanitari essenziali. Per raggiungere questi obiettivi, World Vision lavora al fianco delle comunità locali, monitorando i livelli di malnutrizione e la diffusione delle principali malattie, per pianificare interventi efficaci e tempestivi.

 

SALVA LA VITA A UN BAMBINO

 

Quasi 2 milioni di bambini ogni anno muoiono nella loro prima settimana di vita. Inoltre, sono 830 le donne che ogni giorno muoiono per cause prevenibili associate alla gravidanza e al parto – di cui il 99% nei paesi in via di sviluppo. La salute materna e neonatale sono quindi al centro della nostra azione. World Vision si impegna ad assicurare ai bambini e alle loro mamme le cure mediche necessarie e una buona nutrizione, in particolare nei primi 1.000 giorni di vita.

 

Laurinda tiene in braccio sua figlia Emelinda, che ora ha 2 anni
Quando ero incinta, dovevo camminare quasi 3 ore per arrivare dal medico più vicino. Gli ultimi mesi non riuscivo a camminare e non sono più andata. Emelinda è nata malnutrita, ha sofferto di diarrea e febbre alta. Ora è in cura nel Centro Medico dove il personale di World Vision si occupa di lei.

 

 

Dal 2010 World Vision ha garantito acqua pulita a 3,5 milioni di bambini.

 

 

Ogni giorno nel mondo oltre 2.000 bambini sotto i 5 anni muoiono a causa di malattie legate all'acqua non potabile e condizioni igieniche inadeguate. Più delle morti causate da malaria e AIDS insieme. Garantire l'acqua pulita e i servizi igienico-sanitari può significare la differenza tra la vita e la morte per milioni di bambini ogni anno. Per questo World Vision si concentra sui programmi di accesso all'acqua. 

 

Nel 2016 World Vision ha distribuito oltre 10 milioni di zanzariere contro la diffusione della malaria.

 

 

La malaria rimane una delle maggiori emergenze sanitarie nell’Africa sub-sahariana. Dal 2000, i decessi causati dalla malaria sono stati ridotti del 42% a livello globale e del 49% in Africa, ma ancora uccide 627 mila persone ogni anno. Oltre a distribuire zanzariere con insetticida per proteggere le famiglie, il personale di World Vision sul campo svolge i test per la maltria e cura i bambini ammalati.

 

Nel 2014 World Vision ha effettuato il test per l'AIDS all'84% delle donne dell'area di Ekukhanyeni in Swaziland.

 

 

Non dimentichiamo che l’HIV e l’AIDS ad oggi colpiscono ancora 35 milioni di persone nel mondo e continuano a diffondersi, minacciando lo sviluppo dei paesi più poveri e mietendo migliaia di vite ogni anno. Con il supporto delle chiese, promuoviamo campagne di sensibilizzazione con l'obiettivo di lavorare sulla prevenzione della malattia e allo stesso tempo combattere lo stigma attorno alle persone colpite. Inoltre, World Vision offre assistenza medica alle persone che hanno contratto l'HIV.

 

Al fine di ridurre l’impatto di queste e molte altre malattie infettive, contro cui ci troviamo a lottare ogni giorno nel mondo, World Vision si concentra nella prevenzione e nel rafforzamento dei sistemi sanitari, per garantire alle famiglie l’accesso a una corretta diagnosi, al trattamento e alle cure mediche. Ma non possiamo continuare a fare tutto questo senza il prezioso supporto dei nostri sostenitori, che con noi condividono la visione della salute come diritto fondamentale per tutti. Aiutaci anche tu con una donazione.