Un ragazzo siriano vince il Children's Peace Prize

Un adolescente siriano rifugiato ha vinto il prestigioso premio internazionale per aver costruito una scuola e aver fornito un'istruzione a centinaia di bambini fuggiti in Libano dalla guerra.

Mohamad Al Jounde oggi ha 16 anni ed è stato onorato del Children's Peace Prize (Premio per la Pace dei Bambini), un premio lanciato nel 2005 dalla Dutch KidsRights Foundation, che viene assegnato annualmente a un bambino che lotta per i diritti dei minori. Tra i vincitori delle passate edizioni, anche il Nobel per la Pace Malala Yousafzai, che ha consegnato il premio a Jounde durante la cerimonia all'Aia e ha commentato: "Il futuro della Siria dipende dai suoi figli e il loro futuro dipende dall'educazione".

 

Mohamad è cresciuto in Siria, ma è stato costretto dalla guerra a fuggire in Libano insieme alla sua famiglia, come milioni di altri profughi siriani. Insieme ad altri 5,7 milioni di bambini siriani, Mohamad non ha avuto la possibilità di andare a scuola. Così, a soli 12 anni, ha deciso di creare una scuola nel campo profughi della Valle della Bekaa dove viveva, coinvolgendo i suoi parenti e dei volontari per aiutare a costruire l'edificio e insegnare.

 

Tre anni dopo, la scuola di Mohamad Al Jounde vanta più di 200 studenti, alcuni di età inferiore ai cinque anni, diversi professori qualificati e offre lezioni per i bambini e corsi di alfabetizzazione per adulti rifugiati. "Non si tratta solo di insegnare a leggere e scrivere, ma di dare ai giovani rifugiati siriani uno spazio sicuro per esprimersi", commenta Mohamad.

 

Con 1 scuola su 4 danneggiata o distrutta in Siria, per troppi bambini oggi non c’è accesso alla scuola. Il diritto all’istruzione è uno dei diritti fondamentali spazzati via da questa lunga guerra, che ormai da sette anni ha devastato la Siria e costretto oltre 12 milioni di persone ad abbandonare il paese. Facciamo le nostre congratulazioni a Mohamad Al Jounde per il premio vinto, ma soprattutto per il coraggio di lottare in difesa dei diritti dei bambini più vulnerabili.

 

Ad oggi in Libano hanno trovato rifugio oltre 500.000 bambini siriani. World Vision è presente in Siria e nei paesi limitrofi dallo scoppio della guerra. Con i nostri programmi di istruzione e di protezione dei minori abbiamo raggiunto 165.165 persone, tra cui 94.788 bambini. Non solo, siamo al fianco dei bambini rifugiati fornendo assistenza sanitaria, cibo, acqua, ripari, protezione e sostegno psicologico.

 

AIUTA I BAMBINI SIRIANI IN LIBANO