Malnutrizione, un male invisibile

La malnutrizione rappresenta ancora oggi il principale fattore di rischio di mortalità infantile: è la causa nascosta della morte di 1 bambino su 3

Nel mondo sono circa 200 milioni i bambini tra 0 e 5 anni che soffrono di carenze alimentari, 50 milioni i bimbi affetti da malnutrizione acuta. Una realtà inaccettabile, che noi di World Vision, a fianco delle comunità, desideriamo modificare attraverso interventi mirati a creare i presupposti per uno sviluppo sostenibile e durevole nel tempo.

 

Il 91% dei bambini malnutriti curati da World Vision l'anno scorso hanno recuperato completamente la salute.

 

 

Al contrario di quanto spesso si pensa, la malnutrizione non è una semplice condizione di assenza di cibo, bensì una carenza generica di alimenti, sostanze nutritive e micronutrienti che può provocare seri problemi fisici e mentali, in particolare nei bambini sotto i 5 anni, fino a portare alla morte. Un bambino indebolito da uno stato cronico di malnutrizione può diventare rachitico, oppure morire per cause prevenibili e malattie facilmente curabili, come la diarrea.

 

SALVA UN BAMBINO MALNUTRITO

 

È proprio sulla lotta alla malnutrizione nei primi due anni di vita del bambino che si concentra l’azione di World Vision. Garantire una corretta alimentazione dall’inizio della gravidanza fino ai 24 mesi migliora infatti lo sviluppo fisico, cognitivo e riproduttivo del bambino, riducendo così i costi per le cure successive. World Vision ha sviluppato un programma per combattere la malnutrizione infantile, grazie alla somministrazione di integratori alimentari, all’arricchimento nutritivo degli alimenti, alla sensibilizzazione delle comunità sulle corrette pratiche alimentari e alla formazione del personale sanitario locale. Nel 2015 abbiamo raggiunto 1,7 milioni di bambini sotto i 5 anni con i nostri progetti relativi all'alimentazione in 33 paesi del mondo.

 

malnutrizione: sostieni un bambino a distanza

 

In Ghana, per esempio, grazie a un'iniziativa di promozione dell’allattamento esclusivo al seno, la percentuale di madri che hanno seguito questa prassi, fondamentale per la salute dei bambini, è salita da poco più della metà a quasi i 2/3. Un progetto di formazione ed educazione alimentare per le madri e per gli operatori sanitari in Mali ha aumentato dal 59 all’84% la percentuale dei neonati con un peso normale.

 

Testimonianza Minata - Mali

Minata, in Mali, racconta: "La formazione nutrizionale di World Vision mi ha aiutata a sfamare i miei figli correttamente. Prima, i miei figli avevano sempre febbre e diarrea" 

 

 

Il nostro lavoro si basa sulla consapevolezza che una buona alimentazione è un fondamento essenziale per la salute e lo sviluppo di ogni bambino. Nonostante i progressi che sono stati fatti, la malnutrizione continua a costituire il problema di salute più grave nel mondo, ecco perché la lotta alla malnutrizione è, per noi di World Vision, una priorità assoluta. Condividi con noi questo impegno, abbiamo bisogno del tuo sostegno per poter continuare a realizzare tutto questo e fare la differenza nella vita di tanti bambini.