World Youth Skills Day

Le Nazioni Unite hanno deciso di dedicare ai giovani la prima Giornata Mondiale delle Abilità Giovanili, il 15 luglio 2015. In un mondo dove molti giovani oggi godono di opportunità illimitate, altri milioni di giovani non hanno queste possibilità. Sono giovani al bivio, una generazione con un potenziale non sfruttato.

Ci sono al mondo più giovani oggi che in passato. Di questi, l’87% vive in paesi in via di sviluppo e affronta enormi ostacoli per trovare lavoro e giungere con successo all'età adulta.

 

I giovani rappresentano il 25% del totale della popolazione in età lavorativa e costituiscono il 40% dei disoccupati. Si stima che circa 400 milioni di giovani in tutto il mondo, circa un terzo di tutti i giovani di età compresa tra i 15 ei 24, non può oggi accedere a un lavoro dignitoso (ILO – International Labour Organization & FAO – Food and Agriculture Organization of the United Nations, 2015).

 

Il mondo sta registrando una disoccupazione giovanile senza precedenti, una crisi invisibile che non può passare inosservata. Secondo l’ultimo Rapporto MDG – Millennium Development Goals delle Nazioni Unite, quasi 74 milioni di giovani tra i 15 e i 24 anni hanno cercato lavoro nel 2015 e parallelamente il tasso di disoccupazione giovanile è stato quasi tre volte superiore a quello relativo alle persone in età adulta. Molti giovani, e in particolare le giovani donne, continuano ad avere opportunità più limitate di occupazione, anche a causa di lacune nella loro istruzione e nello sviluppo delle competenze di base. Con poche scelte disponibili, gran parte di loro sono destinati a una vita di povertà o di violenza.

 

Sono ancora troppi i bambini e i ragazzi che sono in grado di accedere o completare la loro istruzione di base. Circa 120 milioni di bambini in età scolare inferiore non vanno a scuola e altri 200 milioni di ragazzi hanno abbandonato prima di completare la scuola primaria: 1 ragazzo su 5 non completa la scuola elementare. Quasi la metà di tutti i giovani del mondo - 621 milioni - non vanno a scuola o non hanno accesso a una formazione per poter trovare un lavoro. Favorire l'acquisizione di abilità da parte dei giovani migliora la loro capacità di compiere scelte consapevoli dal punto di vista lavorativo e in generale per la loro vita futura, consente loro di avere accesso alle nuove opportunità e sviluppare il loro potenziale.

 

Youth Ready è un programma di World Vision che si sviluppa su un nuovo modello rivolto ai giovani disoccupati o che non hanno accesso all’istruzione, fornendo loro una seconda opportunità di apprendimento, alfabetizzazione, formazione professionale e sostegno. I progetti Youth Ready sono strutturati in due fasi di attività di apprendimento e sviluppo delle competenze, in gruppi organizzati di giovani che si sostengono a vicenda. Nella prima fase, che dura 6 mesi, il gruppo di giovani frequentano un corso di apprendimento relativo a tematiche che spaziano dalle relazioni interpersonali, alla gestione del denaro, a come affrontare una selezione lavorativa, alla cittadinanza attiva. Nella seconda fase, invece, il percorso è più specifico verso l’imprenditorialità, il lavoro o l’educazione; il team di World Vision sostiene i giovani anche alla fine del corso nell’avvio della propria attività, nell’inizio di un nuovo lavoro o nel rientro a scuola.

 

Con il supporto dei nostri sostenitori, vogliamo aiutare i giovani con meno possibilità a accrescere le proprie competenze e realizzare il loro potenziale non sfruttato, perché possano contribuire in modo attivo allo sviluppo della loro comunità.

Potresti anche essere interessato a ...